Bio

Ciao! Benvenuto nel mio blog!

 😛 Here English Version

img_6048Se sei finito qui ti starai chiedendo chi sono e qual’è la mia storia!

Mi chiamo Camelia e mi definisco una story-teller, o meglio, per dirlo in Siciliano, sono una “cuntastori” (cantastorie).
Amo incondizionatamente Pirandello, Nietzsche, il Vulcano Etna, Vogue e l’Arancina…

Sono convinta che ciascuno di noi sia un personaggio con una storia straordinaria che vuole essere raccontata… alle volte la raccontiamo silenziosamente a noi stessi… altre volte la raccontiamo agli altri… altre ancora, cerchiamo un autore che la racconti per noi…

“ Il dramma è in noi; e siamo impazienti di rappresentarlo, così come dentro ci urge la passione

Ho creato questo diario con la missione di dare voce e raccontare tutte quelle storie che ispirano e che nutrono di bellezza il mio mondo e spero anche il tuo!
Credo nel potere della cultura, dell’educazione e della doppia C di Chanel.
Sono profondamente attratta dalla bellezza e dall’eleganza, qualità che coltivo e ricerco costantemente in tutto ciò che mi circonda e trovo di una bellezza sconvolgente le persone che esprimono una grande umanità.

Le storie che qui ti racconto, sono storie che hanno come sfondo uno degli scenari più suggestivi del mediterraneo, un luogo magico avvolto da luci ed ombre inebrianti. Queste storie si dispiegano e trovano la loro ragion d’essere per il fatto di essere accadute lì, in quel luogo, terra di opposti, madre del paradosso: la Sicilia.
Le chiamo quindi le “Novelle Siciliane” di “donna Camelia” raccontate, parlando non in Siciliano, ma con il linguaggio con cui meglio comunico: la Moda.

Sono nata e attualmente opero in Sicilia, anche se metà della mia famiglia vive a Firenze, città in cui mi sono trasferita per studiare fashion designing .
Sono cresciuta fra tessuti, forbici e cartamodelli respirando la moda da sempre e tra un libro di favole e un cartoon, ho trascorso la mia infanzia sfogliando incantata le pagine patinate di Vogue, di cui vanto una raccolta da fare invidia al più seriale dei collezionisti. La mia mamma aveva una piccola sartoria di Alta Moda e le sue clienti erano le donne più belle e colte della città. Quel posto è stato la più importante scuola di stile che abbia mai potuto frequentare ed è lì che ho imparato a comunicare attraverso un abito. Dopo un periodo trascorso a fare la gavetta come Fashion Designer, ho compreso che la mia vera aspirazione era scrivere e fotografare la moda. Tutti quei Vogue, divorati avidamente nel corso degli anni, si sono depositati dentro la mia coscienza… Così, tornata in Sicilia,  ho deciso di iscrivermi, al corso di laurea in Filosofia e Scienze Umane, dove attualmente frequento il terzo anno, augurandomi, di poter concludere con una strepitosa tesi, ovviamente, sull’Estetica…
Nel Luglio del 2013 ho scritto il mio primo articolo e da lì è partita la mia avventura con MisSicily. Nel Gennaio del 2014 ho avuto l’opportunità di intervistare il giovane fashion designer Fausto Puglisi e l’articolo “Amazing Fausto”, pubblicato su un importante quotidiano online ha riscosso un inaspettato successo tanto da risultare uno dei più letti nella storia del giornale. Incoraggiata da questo episodio, ho deciso di fare sul serio e così MisSicily è diventata la mia personale rivista online dove far convergere passione e competenza.

Nel mio blog ti mostrerò il nuovo possibile volto della Sicilia, ovvero quello di un’elegante e seducente Miss, ribaltando totalmente i punti di vista su di essa, senza mettere in evidenza ciò che non va in lei, tanto quello lo hanno già fatto tutti. Credo che esista un modo diverso di parlarne senza rimandare a Mafia, degrado, ignoranza e povertà…
Ti racconterò la Sicilia, guardandola dalla stessa prospettiva con cui la moda costruisce la sua dialettica e la sua architettura…
Ti racconterò una Sicilia giovane, molto fashion, che parla di contemporaneità, possibilità e che riempie il cuore di speranza e di blu…

Love
Camelia

 fashion connery   miss sicily

 

Leave a reply

Your email address will not be published.